Lucetta Frisa – Scheda Autore

 

Poeta, traduttrice e lettrice a voce alta, Lucetta Frisa è nata e risiede a Genova. Nei suoi quarant’anni di poesia, sono usciti: I miti, le leggende (Rebellato,1970), La costruzione del freddo (Ripostes,1990, nota di M.Ercolani; in e-Book per Feaci.it, 2007), Modellandosi voce (Corpo 10, 1991, nota di M. Coviello), La follia dei morti (Campanotto, 1993, nota di C.A.Sitta), Notte alta (Book, 1997, postfazione di S.Verdino), L’altra (Manni, 2001,introduzione di A. Lolini), Siamo appena figure (GED, 2003), Disarmare la tristezza (Dialogolibri, 2003), Se fossimo immortali (Joker 2006, postfazione di M. Ferrari) e Ritorno alla spiaggia (La Vita felice,2009, nota di G. Fantato). Oltre a 7 plaquettes con artisti per PulcinoElefante di A.Casiraghy.
Sue poesie e prose in Poesia, La Corte, Pagine, L’Immaginazione, Riga, Nuova Prosa, Italian Poetry Review e in diverse antologie tra cui Il pensiero dominante a cura di F. Loi e D. Rondoni (Garzanti, 2001), Trent’anni di Novecento di A.Bertoni (Book, 2006), Voci di Liguria a cura di R.Bertoni e R.Bugliani (Manni, 2007), La poesia erotica contemporanea (Atì, 2007), Altramarea ,a cura di A. Tonelli, (Campanotto,2007) e antologie in traduzione inglese come Poems from Liguria a cura di R. Bertoni (Trauben, 2009).
Ha tradotto H. Michaux (Sulla via dei segni, Graphos,1998),  l’ancora inedito Alain Borne (Poeta al suo tavolo), James Sacré e altri, insieme a due libri di Bernard Noël: Artaud e Paule (2005) e L’ombra del doppio (2007), per le Edizioni Joker.
È redattrice di La Clessidra e collabora a La mosca di Milano e al quotidiano Avvenire che ospita i suoi racconti per ragazzi. È presente in  diversi siti web. come: La dimora del tempo sospeso; Via delle belle donne; Blanc de ta nuque; Vico Acitillo; Terres de femmes; Arcipelago Itaca; Fili d’aquilone.
In coppia con Marco Ercolani  ha scritto, di narrativa: Nodi del cuore (prefazione di F.Rella,Greco & Greco, 2000), Contrappunto (Lietocolle, 2000), Anime strane (nota di M. Dotti, ivi, 2006) e Sento le voci (postfazione di M. Barbaro, La Vita felice, 2009): questi ultimi  tradotti in francese per le edizioni États Civils di Marsiglia. Con lo stesso Ercolani cura la collana I libri dell’Arca, dove ha pubblicato, in prosa, Sulle tracce dei cardellini (2009).
Più volte finalista a il “Montale”, il “Metauro” “Delta-Po” “Montano”e “Tortona”, ha vinto il “Lerici-Pea”2005 per l’Inedito e “l’Astrolabio 2011” della critica per l’opera complessiva.

More from Redazione

Claudia Ruggeri – una nota di Luigi Pingitore

La sposa barocca. Sette saggi su Claudia Ruggeri AA. VV. a cura...
Read More

Lascia un commento