Patrizia Cavalli: Diese schönen Tage – E-Book

Patrizia Cavalli, nata a Todi, in Umbria, si trasferisce a Roma dove studia Filosofia e si laurea con una tesi sull’ estetica della musica. Dopo gli studi si dedica al lavoro di poetessa. Dal 1974 ha pubblicato numerosi volumi di poesie, insigniti di importanti premi in Italia. Negli anni settanta è apparso il suo primo volume di poesie  Le mie poesie non cambieranno il mondo (1974), al quale seguirono Il cielo (1981), Poesie (1974-1992) e Sempre aperto teatro per il quale nel 1999 ricevette il Premio Viareggio. Infine, nel 2009, è apparsa in Germania la sua raccolta di poesie Diese schönen Tage. Ausgewählte Gedichte 1974-2006. Nessuna sua poesia era stata sinora tradotta in lingua tedesca, a parte una piccolissima selezione apparsa sulla rivista Akzente.

Patrizia Cavalli si è affermata come la più significativa poetessa italiana contemporanea. Le sue poesie trattano aspetti di vita quotidiana: la malizia dei sentimenti, la pienezza e il vuoto d’amore, la lotta ineguale contro il tempo. Scorci di vita romana si avvicendano a epigrammi pungenti e poesia filosofica.

“Leggiadria, armonia ritmica, eleganza senza nessuna ricerca d’effetto sono caratteristiche essenziali del corpo sonoro di queste poesie, la cui semplicità si armonizza in modo singolare con la musicalità della lingua italiana”(Jan Volker Röhnert). “Il lettore si immagina sospeso in aria in una corrente di vocali chiare, assonanze, rime e sfumature sfuggevoli. I versi si strutturano sulla forza del discorso delle singole parole e della loro obiezione”. (Dorothea von Törne)

Le poesie della raccolta Diese schönen Tage. Ausgewählte Gedichte 1974-2006 sono integrate dalla prefazione di Piero Salabè, che definisce Patrizia Cavalli come la poetessa che si colloca “in un periodo tra utopie sociali ormai declinate e in un’epoca funzionale ai media e aperta verso la scienza”. La postfazione, invece, è del filosofo Giorgio Agamben che definisce la lingua della Cavalli come la più corrente, la più coerente e la più ordinaria nella poesia italiana del XX secolo.

More from Redazione

Sebastiano Aglieco: ‘Radici delle isole’, La vita felice 2010

  Radici delle isoleSebastiano Aglieco 2009, 204 p., brossura La Vita Felice...
Read More

Lascia un commento