Stefano Guglielmin – Scheda Autore

 

Stefano Guglielmin è nato nel 1961 a Schio (VI), dove vive e lavora come insegnante di lettere. Laureato in filosofia (110 e lode), ha pubblicato le sillogi Fascinose estroversioni (Quaderni del Gruppo Fara, 1985, premio “poesia giovane”), Logoshima (Firenze Libri, 1988), come a beato confine (Book Editore, 2003, primo premio “Lorenzo Montano”), La distanza immedicata / The immedicate rift (Le Voci della Luna, 2006, finalista al premio “Montano” Verona, segnalato ai premi “Campagnola” di Padova e al “Gozzano” di Terzo, prov. Alessandria), Il frutto, forse (Arca Felice, 2008; una poesia in 99 copie numerate con un’opera originale di E. Oliviero), Erosioni, in AA. VV., Dall’Adige all’Isonzo. Poeti a Nord-Est (Fara 2008, pp.189-201), C’è bufera dentro la madre (L’arcolaio, 2010, 2° class. al “Città di Adelfia”, Bari; 3° class. all'”A. Osti” di Costa di Rovigo) ed i saggi Scritti nomadi. Spaesamento ed erranza nella letteratura del Novecento (Anterem, 2001) e Senza riparo. Poesia e finitezza (a cura di G. Fantato, La Vita Felice 2009).
È presente in alcune antologie, fra le quali Il presente della poesia italiana, curata da C. Dentali e S. Salvi (LietoColle, 2006) e Caminos del agua. Antologia de poetas italianos del segundo Novecientos, a cura di E. Reginato (Monte Avila, 2008).
Suoi saggi e poesie sono usciti su numerose riviste italiane ed estere e su siti web.
Dirige le collane di poesia “Laboratorio” per le edizioni “L’Arcolaio”, “Segni” per conto de “Le Voci della Luna” e, assieme a M. Ferrari e M. Morasso, “Format” della “Puntoacapo Editrice”.
Gestisce il blog di poesia Blanc de ta nuque e fa parte della redazione di Poesia 2.0.

More from Redazione

Notturni diversi 2012 – piccolo festival della poesia e delle arti notturne

  Notturni diversi – piccolo festival della poesia e delle arti notturne...
Read More

Lascia un commento