A confronto con Mariangela Gualtieri: la parola alta, il teatro, la poesia

[flashvideo file=http://www.youtube.com/watch?v=DccAEOAPumE /]
More from Redazione

POESIA CONDIVISA N. 26: “Primi sintomi di una gravidanza” DI Elia Belculfinè

C’è una città nel mio petto, una contrada antica di maestri liutai...
Read More

1 Comment

  • Un’intervista molto preziosa, edificante, illuminante. Una delle rare voci che coniuga la bellezza della parola ‘sacra’ sulla scena e il silenzio luminoso del verso. Fin dagli anni 90 ho seguito gli spettacoli del teatro della Valdoca e ho avuto il piacere di conoscerli personalmente. Mariangela insieme a Cesare hanno ‘seminato’ di bellezza d’arte e di poesia le nostre scene, sono una forte testimonianza artistica in Italia e all’estero. I loro spettacoli sono da vedere e da meditare. Ringrazio la redazione per questo speciale servizio e rinnovo la mia simpatia e stima per il lavoro creativo svolto negli anni dal gruppo di ricerca Valdoca di Cesena.
    SR

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.