Nota su “Linkami l’immagine” di Carmine De Falco

carmine de falcoCon “linkami l’immagine”, De Falco riprende la vita come essa è prima del senso: una linea perenne, sbiadita, insignificante, il cui valore è l’estensione vivente, come virtù tranquilla, una stato non turbato o interrotto nel suo corso da alcuna differenza.
Eppure, le differenze ci sono, si scontrano, generano altri limiti, per dare vita ad un’immagine storica, simbolizzazione acuta che assicura la certezza della sopravvivenza: margine derubricato di una proiezione esistenziale diversa, dove la memoria diventa misura di un passato”… lei volto grasso capelli lordosi…(pg.90),”…lui grigia tempra barba sfatta lunga camicia…(pg.91), quasi un’icona intuita di una città, Helsinki, che mostra il “peggio di se”(pg.93), nella quale convogliano emozioni, passioni trasgressive, a volte ossessionanti, ma sempre legate all’attualità, al quotidiano storico.
Una strana forma di pedagogia pervade il nostro De Falco,”coscienza pensante”, che azzera ogni valore per ricondurli tutti a quel livello dal quale ri-partire, linkando ogni immagine,”lo sguardo delle persone sconosciute”(pg.96).
Un esercizio umano spossante; il linguaggio è lo strumento attraverso il quale De Falco celebra quei “rigagnoli di vita” che “si perdono nei percorsi venosi di cellule adipose”(pg.97).
Entra ed esce dal suo “sé” parlando di un mondo che suo non è, non gli appartiene perché il prezzo che paga alla sua individualità è quello della radicalizzazione del confronto nella sottrazione, o tentativo di sottrazione, del”personale”, che il gioco inevitabile della vittoria, inadeguabile ad un’esistenza totale.
Forse si intravede un punto di rottura dell’alterità con la propria esistenza in quella terra, in quella regione del mondo, in cui l’operabilità mediativa “teoria-prassi”, è il nesso cruciale di verifica dello schema vitale. Ogni azione è seguita dal volere dell’esistenza umana.
Non c’è struttura o marginalità equivoca nel progetto di un linguaggio globalizzato, ma una fitta rete di integrazioni vitali che ne legittimano l’attuazione.

(già su Progetto Babele)

Written By
More from Salvo Ferlazzo

Nota su “Linkami l’immagine” di Carmine De Falco

Con “linkami l’immagine”, De Falco riprende la vita come essa è prima...
Read More

Lascia un commento