Biagio Cepollaro: Le tre vie in 8 tele – Torino, 9 gennaio 2014

cepollaro mostra torino

il corpo scrive il suo poema e lo fa a giornate
questa è la sua scansione accordata al pianeta
e alle stelle che gli coprono il sonno
ogni mattina prova a riprendere dove
di sera aveva lasciato talvolta aspetta
che asciughi talvolta mescola e sovrappone

(Biagio Cepollaro, da Inedite qualità, 2012)

Le tre vie

Tre colori come tre idee naturali: i pigmenti, la radice del colore e il tuorlo d’uovo, secondo le antiche ricette medioevali. Ma poi il catrame e una pasta collosa. Tre stati, o tre strati, sia psicologici che cosmologici: ciò che nasce, che desidera, che si esalta e ciò che imbocca la strada del silenzio, della contraddizione o della notte. Fabbricare i propri colori come le proprie tre vie … Come per abituarsi alla coesistenza delle dimensioni fondamentali e anche per capire meglio quando ci saranno le sfumature, e le mescolanze, gli incroci …

Biagio Cepollaro, 2013

More from Redazione

Vincenzo Ostuni su Giulio Marzaioli

(da L’illuminista – Poeti degli anni zero, di Vincenzo Ostuni)
Read More

Lascia un commento