Amami per rendermi forte

progetto amami forte

Aino Suhola

Amami per rendermi forte
Rakasta minut vahvaksi

 

Una lingua garbata ma perforante, da pugno allo stomaco e nodo in gola, per un libro che punta il dito sui tratti più impietosi della smagliante civiltà hole-in-one, edito la prima volta in Italia dopo quattordici ristampe in Finlandia.

amami per rendermi forte

Qualche parola, un sorriso incoraggiante, la mia imperfezione contro la tua insicurezza e non cerco più il riparo delle scuse.
Uguali senza vestiti, a pelle, bocciati per gli stessi errori.

Se nient’altro, dammi almeno un pezzo di liquirizia e ti dirò, va bene, va bene.
Ti perdono.

Per la prima volta in Italia, il bestseller della scrittrice e giornalista finlandese Aino Suhola (premio Valtion Tiedonjulkistamispalkinto 1990 e premio Vuoden Keskisuomalainen 2011), pubblicato per la Collana Indaco de L’Iguana editrice, a cura di Hanna Suni e Viviana Scarinci, con il patrocinio dell’Ambasciata di Finlandia in Italia.

L’anteprima nazionale è fissata per giovedì 12 dicembre alle 19.00 a Palazzo Capris, Torino (via Santa Maria 1), nel corso dell’evento Mi abito di nuovo. Due realtà italo-finlandesi al femminile, organizzato dall’associazione Minuksi (www.minuksi.it), nell’ambito della manifestazione Terzo Paradiso – Rebirth day (www.terzoparadiso.org).

L’edizione italiana di Amami per rendermi forte sarà presentata in Finlandia domenica  22 dicembre, nella chiesa di Helsingin Diakonissalaitos, a Helsinki. Saranno presenti l’autrice Aino Suhola e la traduttrice Hanna Suni. Interverranno inoltre Sakari Huovinen, coordinatore del progetto Tavallisia Asioita – Cose Ordinarie (www.tavallisia.fi), promosso dal Presidente di Finlandia, e Liisa Bjorklund, direttrice di sviluppo Helsingin Diakonissalaitos.

Il libro

In perfetto equilibrio tra tessitura seduttiva della prosa e cadenza risoluta della poesia, Aino Suhola punta il dito sui tratti più impietosi della smagliante civiltà hole-in-one, votata alla strategia vincente e all’uniformità del protocollo, che genera soggetti efficienti come macchine, tirati a lucido, talmente pieni di sé da non concedere spazio a nessun’altro.
Senza mezzi termini, Suhola descrive la fatica di stare al passo e la miseria della vita intera messa da parte, ma soprattutto racconta di quelli che sbagliano fatalmente mira e per aggiustare il tiro ricorrono a violenza, alcol e stupefacenti.
Ma in fondo, con i piedi nel fango o il sedere in business class, siamo tutti animali storditi e ingabbiati. E nonostante la corazza dura e le unghie affilate, tendiamo sempre le braccia per ricevere amore e non avere più paura.

L’autrice

Aino Suhola è nata a Tampere, in Finlandia, nel 1950. Autrice di numerosi testi di poesia, prosa e teatro, tra il 1991 e 1999 si è occupata di politica. Giornalista freelance, scrive per il quotidiano Keskisuomalainen, per giornali e riviste, dedicandosi a tematiche sociali in svariati ambiti.
Nel 1990 ha vinto il premio Valtion Tiedonjulkistamispalkinto e nel 2011, votata dai lettori, il premio Vuoden Keskisuomalainen.
Rakasta minut vahvaksi (Amami per rendermi forte) è il primo libro tradotto in Italia.

I contatti

L’Iguana editrice
redazione@liguana.it

Aino Suhola
aino.suhola@pp.inet.fi

Hanna Maria Suni
hannamsuni@gmail.com

Viviana Scarinci
vivianascarinci@gmail.com

More from Redazione

Altre Voci n.10: Italo Testa: ‘La divisione della gioia’ – una nota di Rosa Pierno

  La divisione della gioia Italo Testa 2010, 100 p., brossura Transeuropa...
Read More

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.