L’Europa unita dalla neve. Immagini su un testo di Alfonso Gatto

 

Dopo gli orrori e il sangue della guerra e della resistenza, solo la «tetra dolcezza della neve», il «bianco silenzio melodioso», come li chiamavano altri dolci e tristi poeti, possono idealmente placare o mitigare le piaghe e riconciliare i conflitti, nell’unico condiviso dolore, «au silence égal». [Matteo Veronesi]

video di Matteo Veronesi
poesia di Alfonso Gatto
voce di Massimo Sannelli

More from Massimo Sannelli

Massimo Sannelli: Il corso del 2008. Appunti

  la frase «io non sono la poesia» governa un’altra frase: «la...
Read More

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.