Roberto Mussapi – Scheda Autore

 

Roberto Mussapi è nato a Cuneo nel 1952, si è laureato in lettere a Torino nel 1977. Si è trasferito a Bologna nel 1979, dove ha lavorato come redattore presso la casa editrice Cappelli, mentre dal 1982 vive a Milano, dove dirige la collana “I poeti” per Jaka Book, casa editrice per la quale ha svolto anche attività di direttore editoriale.
Poeta e drammaturgo, è anche autore di saggi e opere narrative ed ha all’attivo una vasta opera come traduttore e curatore di autori classici e contemporanei come Marlowe, Emerson, Melville, Stevenson, Walcott, Heaney, Bonnefoy, oltre a classici autori inglesi come Byron, Shelley, Keats; notevole la rilettura poetica della “Christmas Carol” di Charles Dickens, pubblicata nel 1995 presso Guanda col titolo “Racconto di natale”. Ha al suo attivo anche lavori per il teatro, come la prosa lirica “Villon” (1989); il dramma in versi “Voci dal buio” (1992); Teatro d’avventura e amore (1994). Ha inoltre curato raccolte di fiabe e racconti per ragazzi presso l’editore Salani (“Lo stregone del fuoco e della neve“, “Le fate del mare“, “Il mondo sopra e sotto la terra“, “Le avventure di Belsemir“, “Il tesoro di Capitan Kid“) per la collana La città delle fate. Ha scritto un romanzo, “Tusitala” (1990), e un saggio dal titolo “Il centro e l’orizzonte” (1985).
Editorialista del quotidiano Avvenire, docente di Drammaturgia all’Università Cattolica, ha un’intensa attività di lettura poetica, in pubblico, per radio o in sala d’incisione, come ad esempio il CD doppio La grande poesia del mondo, contenente quasi due ore di poesie da lui scelte e recitate, edito da Salani nel 2010.
È autore e conduttore di programmi per Radio Rai, in cui si fondono voce, musica e racconto. Tra questi si ricordano: Poesia della terra, dell’acqua, dell’aria, del fuoco; Itaca; Il corvo e l’allodola; Le porte della notte; Samarcanda; Il capo e la coda.
Ha inoltre introdotto libri di Björn Larsson (La vera storia del pirata Long John Silver, fortunato seguito de L’isola del tesoro), Rabindranath Tagore, Mahmud Darwish, Mircea Eliade, Arturo Onofri, Iginio Ugo Tarchetti, Uchenna Benneth Emenike, e curato diverse antologie tra le quali, con Giuseppe Conte e Maurizio Cucchi, Altro bene non c’è che conti: poesia italiana contemporanea per giovani innamorati (Salani, 2009) e Poesie di viaggio (Torino: EDT, 2009).
Sue principali pubblicazioni poetiche sono: La gravità del cielo (Società di Poesia, 1983); Luce frontale (Garzanti, 1987, nuova edizione Jaca Book, 1998); Gita Meridiana (Mondadori, 1990); Racconto di Natale (Guanda, 1995); La polvere e il fuoco (Mondadori, 1997); Antartide (Guanda, 2000); Il racconto del cavallo azzurro (Jaca Book, 2000). Per il teatro ha pubblicato: Villon (Jaca Book, 1989); Voci dal buio (Jaca Book, 1992); Teatro di avventura e amore (Jaca Book, 1994); L’Olandese Volante (radiodramma, RAI-ERI, 1989); La grotta azzurra (Jaca Book, 1999). Per la narrativa si ricordano: Tusitala (Leonardo, 1990) e Appuntamento a Balascam (per ragazzi, Laterza, 1998).
Tradotto in molti paesi, tra i suoi libri più recenti pubblicati all’estero è Le voyage de midi (Gita Meridiana, apparso nel 1999 per i tipi di Gallimard, Paris, con prefazione di Yves Bonnefoy).

More from Redazione

Parola ai Poeti: Mariangela Guatteri

Qual è lo “stato di salute” della poesia in Italia? E quello...
Read More

Lascia un commento